News

Home/News
News2024-02-27T11:00:41+02:00

Conferenza di Luca Valenziano

Ieri, 14 dicembre, Luca Valenziano, astrofisico e ricercatore presso l’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica cosmica di Bologna, ha tenuto una conferenza sull’Antartide come osservatorio per ricerche astrofisiche. Vi hanno partecipato i nostri studenti della classe seconda scientifico e terza, oltre alla classe in visita dal Liceo Scientifico Guglielmo Marconi di Foligno.

Qui sotto una sua breve biografia:

Si è laureato presso l’Università ‘La Sapienza’ di Roma e svolto il Dottorato di Ricerca in Fisica presso l’Università di Perugia, discutendo una tesi sull’astrofisica dall’Antartide. I suoi interessi scientifici sono focalizzati sulla progettazione e realizzazione di strumentazione scientifica per lo spazio, con particolare riguardo alla cosmologia. Ha partecipato al progetto Planck, ed è coordinatore nazionale INAF per la partecipazione alla missione ESA Euclid, un satellite dedicato allo studio della materia e energia oscura, con lancio previsto nel 2020.

15. Dicembre 2022|Categories: Notizie|

Concorso di scrittura creativa vinto da una nostra alunna

Il giorno 26 novembrealle 14.00, presso la Scuola Wilen 2, Schulhausstrasse 21, 8832 – Wilen b. Wollerau, si è tenuta la premiazione riguardante il concorso di scrittura creativa “Sulle ali delle parole senza confini”.

A questo concorso, che ha riscontrato molto successo, hanno partecipato studenti delle scuole italiane in Svizzera (Corsi di lingua e cultura, Scuola Elementare Statale e Liceo Vermigli), in Paraguay (Scuola Dante Alighieri ad Assunçion) e in Grecia (Scuola Statale Italiana ad Atene). Cliccando qui, si possono avere ulteriori informazioni sull’evento pubblicate sul giornale “La voce d’Italia”.

Il primo premio del concorso, che consiste in una somma in denaro, targa e libri,  è stato attribuito alla studentessa del Vermigli Giorgia Casciello che ha reinterpretato una poesia di Dante dedicata a Beatrice che potete leggere qui:

In ricordo di me, sperando in un noi

 

Scrivo a te, oh mia bella

nella più nera delle notti,

illuminata dal ricordo dei tuoi occhi

Immagino il volto tuo,

tanto puro

d’aver paura di scorgerlo,

tanto candido

d’accecare chi s’azzarda a mirarlo

I fili d’oro

che t’incorniciano il volto porti con eleganza,

la stessa con cui ti poni

ed esegui passi di danza

Senza superbia, senza giudizio

Tanto gentile sei, pare un vizio

Oh, donna dall’animo puro,

senza peccato

mancan le ali per farti angelo

Salvami tu

da questo freddo inferno

Vedendo le Foglie morte

in quest’inverno

Non son abbastanza per colmare il vento

Che come la lama

taglia la pelle

Mi siedo e ti penso sotto un cielo di stelle

Benedicimi, come dice il tuo nome

Mostrami la strada

per là ove il sole non muore

Portami dove

il peccato mio finisce

La, dove la giustizia non ferisce.

Aspettami

mia amata,

Non lagnarti per me

Ritorna là

ove la storia nostra è iniziata

Vicino quel che pareva un castello

Sorretto da mattoni,

di legno il tetto

E mira la luna

nel riflesso

son lì con te

come promesso.

2. Dicembre 2022|Categories: Notizie|