Ce l’abbiamo fatta! Dopo quattro anni di studi, non sempre facili, finalmente abbiamo superato un passaggio importante. Infatti non siamo giunti ad una mèta, ma abbiamo oltrepassato due ideali colonne d’Ercole, per andare oltre… e “divenir del mondo esperti”, come dice l’Ulisse di Dante.

Ora ciascuno dei nostri studenti prenderà una strada diversa. Essi dovranno affrontare tante altre difficoltà, ma siamo sicuri che ce la faranno tutti a coltivare ancora le loro ambizioni e a far valere una formazione che tutti gli insegnanti e i collaboratori del Liceo hanno dato loro, nella coscienza che il mondo, là fuori, è complicato: avere una forma mentis aperta, elastica ed inclusiva, è strumento indispensabile per conoscerlo, affrontarlo e magari cercare di cambiarlo.
The future is unwritten!
Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli insegnanti che hanno fatto sì che i nostri ragazzi superassero questo “alto passo”: Catia Caffarel, Alessandra Trubbiani, Barbara Ammann, Loredana Lopez, Teresa Del Prete, Annita Maviglia, Giuseppina Faella, Madleine Skarda, Lino Mazza, Rosaria Arnold, Simona Genchi, Elisabetta Allegri, Gianfranco Machì. Ringrazio naturalmente Renata Bogo e tutto lo staff organizzativo del Vermigli e dell’Enaip (Antonio, Tommaso, Marija, Pasquale, Emanuele, Irene, Eli, Graziella) e il nostro presidente Tino Castagna che si prende cura di noi e ci incoraggia.
Ringrazio tutte le autorità che ci sostengono, la Dirigente Curci, il Console Alaimo, il Presidente Alban, Franco Narducci ecc.
Ringrazio naturalmente la FCA per l’iniziativa delle borse di studio concesse ai due studenti con il massimo punteggio nei due indirizzi. Ciò dimostra che l’ottavo gruppo automobilistico del mondo tiene in grande considerazione l’importanza educativa e culturale del nostro Liceo e del Polo Scolastico Italiano di Zurigo. E dimostra altresì, se ancora ce ne fosse bisogno, che il sistema educativo italiano e la cultura italiana possono avere una grande rilevanza in un paese come la Svizzera che offre tante opportunità, ma che anche ha ricevuto e riceve da noi tante energie e tante intelligenze.
Grazie soprattutto alle nostre studentesse e ai nostri studenti che il 1. Luglio, in sede di cerimonia di consegna dei diplomi di maturità, hanno ricevuto i calorosi complimenti dell’Ambasciatore Silvio Mignano e del Console Generale di Zurigo Giulio Alaimo.
I miei personali auguri vanno a Caterina, Morena, Rebecca, Francesco, Andrea, Efe, Eliana, Leonardo, Fabio, Bernardo, Giuseppe, Rocco, Maximilian, Vivien, Aurora, Mattia, Ariana, Alessia, Sara, Noémie, Simone. Che tutti possano avere successo nella vita, soddisfare le proprie ambizioni ed essere felici.
Alessandro Sandrini, Preside.

Mattia Indiveri, l’alunno del liceo linguistico che, grazie al punteggio di 98/100, ha ricevuto la borsa di studio di 1000 franchi messa in palio da Fiat Chrysler.